Bullo aggredisce compagno e gli urla «omosessuale»: denunciato

Corriere Della Sera

Protagonista della vicenda un 16enne romeno che ha picchiato e insultato un coetaneo nei pressi della stazione ferroviaria. La vittima in ospedale con uno zigomo fratturato
 

Prima ha insultato un coetaneo urlandogli «omosessuale», poi dalle parole è passato ai fatti e lo ha colpito con due testate ed un pugno al volto, procurandogli la frattura dello zigomo sinistro. Dopo mesi di indagini i carabinieri hanno identificato il 16enne romeno, domiciliato a Milano, protagonista di questo episodio di bullismo verificatosi alla stazione ferroviaria di Gropello Cairoli, in provincia di Pavia.

Per lui è scattata la denuncia per lesioni aggravate. Vittima dell’aggressione un 15enne di origine bulgara che, lo scorso 12 gennaio, stava tornando a casa da scuola. Appena sceso dal treno il ragazzo è stato prima insultato e poi picchiato, senza motivo, dal quasi coetaneo. A seguito della frattura dello zigomo per lui è stato necessario anche un intervento chirurgico in ospedale.

Dopo la sua dimissione, con una prognosi di 40 giorni, sono scattate immediatamente le indagini dei carabinieri di Gropello che hanno portato ora all’identificazione e alla denuncia del bullo. Gli atti sono stati trasmessi per competenza al Tribunale dei minori di Milano.